Buon Avvento 2020

Non cediamo al sonno della mediocrità e dell’indifferenza

Papa Francesco, nella prima domenica d’Avvento, ci parla di Vicinanza e vigilanza.

Ma come vigilare? Ecco alcuni spunti presi dall’omelia di Papa Francesco.

  • L’Avvento è il tempo in cui fare memoria della vicinanza di Dio
  • Essere attenti al passaggio di Gesù
  • “Vieni, Signore Gesù”, un’invocazione che possiamo dire all’inizio del giorno e ripetere spesso
  • Vigilare è attendere, non lasciarsi sopraffare dallo scoraggiamento, vivere nella speranza
  • La fede è il contrario della mediocrità: è desiderio ardente di Dio, è audacia continua di convertirsi, è coraggio di amare, è andare sempre avanti
  • La vigilanza della preghiera, che permette a Dio di starci vicino, libera dalla solitudine e dà speranza
  • La vigilanza della carità, unica cosa vincente, perché è già proiettata al futuro, al giorno del Signore, quando tutto passerà e rimarrà solo l’amore

 

La nostra chiesa parrocchiale è pronta ad accompagnare l’inizio del tempo santo dell’Avvento ed accoglie i segni rinnovarti della preghiera liturgica.

Un caro augurio di buon avvento a tutti!

 

Condividi sui social Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Seguici su Facebook